Il teatro per me

Il teatro non è solo il testo. Almeno non lo è più da tempo, mai più lo sarà. E’ messinscena, cioè riscrittura, contaminazione, fusione di codici eterogenei e solo apparentemente contraddittori. Ogni riscrittura moltiplica i significati, garantisce la sopravvivenza dei testi e la rilettura infinita. 12006Alla consuetudine che, di epoca in epoca, ha visto i diversi sistemi (la narrativa, il teatro, il cinema, la televisione) guardarsi con sospetto e malcelata diffidenza, è subentrata la convivenza solidale, il patto di assistenza reciproca. I linguaggi si attraversano, si sovrappongono, si confondono. Fioriscono così, da sempre, le sperimentazioni, ipoteche di un destino sempre foriero di promesse.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...